mercoledì 27 luglio 2011

Fumetti: Dampyr

Dunque, premettendo che sono una totale ignorante in materia, ho deciso di "buttarmi" anche sul mondo dei fumetti, dopo suggerimento della mia compagna delle elementari Tatiana, appassionata di fumetti. In effetti, non ci avevo mai pensato, c'è chi invece di un libro sempre in borsa, ha un fumetto sempre in borsa!
Quindi, per iniziare, prendo spunto dal fumetto suggeritomi da Tatiana, Dampyr, visto che la storia gira intorno un vampiro, e a me i vampiri piacciono.
Dampyr è un fumetto nato dalla matita di Mauro Boselli e Maurizio Colombo, pubblicato da Sergio Bonelli Editore. Dampyr, in realtà Harlan Draka, è figlio di un vampiro e di una donna umana, e assieme al soldato Kurjak e alla vampira Tesla, si ritrova ad affrontare i Maestri della Notte, creature malvagie che tentano di dominare il mondo. Dampyr, però, ha un grande vantaggio sui Maestri della notte: il suo sangue, infatti, è velenoso per queste creature ed è in grado di ucciderle. Ovviamente la storia non si esaurisce qui, Dampyr affronta diversi tipi di nemici, Vampiri, Lupi Azzurri, Temsek e altri ancora ed è affiancato non solo dai suoi compagni di viaggio, ma anche da personaggi come l'angelico Caleb Lost. Le avventure di Dampyr si svolgono in diversi paesi, dall'Europa all'Africa all'America.
Beh, per iniziare ad addentrarsi nel mondo dei fumetti è un bell'inizio no?
Esistono anche diversi siti su Dampyr, a parte quello ufficiale della casa editrice tra cui questo Dampyr Il Figlio del Vampiro che mi è piaciuto molto.

venerdì 22 luglio 2011

Le ricette di Chloe Zivago per il matrimonio e l'adulterio

Ecco qui un primo libro della serie Cucinando Leggendo. Le ricette di Chloe Zivago per il matrimonio e l'adulterio di Olivia Lichtenstein è un libro piacevole da leggere, pieno di buone ricette molto particolari che sottolineano le vicende a volte comiche a volte tragiche della protagonista, Chloe Zivago. Chloe è una psicoterapeuta sulla quarantina, con due figli e un marito, una casa, l'amica del cuore e una vita normale. Ad un certo punto qualcosa si rompe: suo  marito Greg non vuole più fare l'amore con lei, e da ben 245 giorni con ogni scusa possibile, almeno questo pensa Chloe, si nega alla moglie per dormire sul divano o guardare la televisione o andarsene a letto da solo. A questo punto Chloe, sicura fino a quel momento di avere il matrimonio perfetto (di cui il nonno le ha lasciato la ricetta), quasi impazzita dalla situazione creatasi, comincia ad avere una vita più indipendente, uscite e cene con amiche o colleghi, serate dalle quali torna a casa all'alba, fino a quando non incontra Ivan. Bello, russo, un uomo affascinante che riesce a conquistarla e con cui Chloe instaura una relazione clandestina. Chloe si ritrova così divisa fra due mondi: la sua casa con la sua famiglia e il marito che non la desidera più da una parte e dall'altra una relazione passionale che la fa sentire ancora una donna. Beh, non dico altro. Il libro è molto carino perchè intorno alle vicende personali di Chloe girano tutte le storie degli altri personaggi, le crisi adolescenziali dei figli di Chloe, le vicende della sua migliore amica Ruthie, la storia del padre, la crisi d'identità di Greg che ama ancora la moglie ma non riesce a dimostrarlo. Ogni capitolo del libro è sottolineato dalle ricette di Chloe, perchè Chloe ha infatti imparato dai nonni ebrei a cucinare gustosissimi piatti, ricette a volte piene di ilarità e di buffi ingredienti.
Troverà Chloe gli ingredienti giusti per preparare il giusto impasto della sua vita?  Intanto, ecco una delle ricette tratte da Le ricette di Chloe Zivago per il matrimonio e l'adulterio di Olivia Lichtenstein.

La Zuppa di Pollo di Chloe Zivago con Kneidlach
Per il brodo:
1 pollo
1 gambo di sedano
1 carota
2 foglie di alloro
pepe nero
1 cipolla
1 ciuffetto di prezzemolo


Sbucciare la cipolla e tagliarla in quattro parti, mettere tutti gli ingredienti in una pentola e coprire con acqua fredda, fare bollire per due ore e mezzo circa. Togliere il pollo e metterlo da parte, filtrare il brodo, se troppo liquido aggiungere due cucchiaini di dado in polvere. Prima di servire, rimettere sul fuoco e far ribollire.

Kneidlach di nonna Bella (gnocchi ebraici)

1 uovo
6 cucchiai di brodo
75 gr. di farina di matzà media (azzima)
25 gr. di mandorle tritate
1 cucchiaino di prezzemolo
sale e pepe

Sbattere l'uovo e aggiungere il brodo, la farina, sale e pepe, prezzemolo fino ad avere un impasto morbido. Raffreddare in frigo per un'ora, dopodichè formare delle palline (con questa dose sono circa 15 palline).  Mettere i Kneidlach nel brodo con le parti del pollo tagliato a pezzi, aggiungere due carote, 1 porro, e aggiustare di sale e pepe a piacimento. Cuocere per 40 minuti.

Nella ricetta di Chloe è riportato anche un ingrediente segreto che ovviamente non sappiamo cos'è!

martedì 12 luglio 2011

I Piccoli Segreti della Famiglia Winterbottom

I Piccoli Segreti della Famiglia Winterbottom è un libro di Stephen M. Giles che ho trovato davvero molto piacevole. E' la storia di tre cugini, Adele, Isabella e Milo che non si sono mai conosciuti e che vengono stranamente invitati dallo zio Silas presso la sua residenza di Sommerset. Lo zio Silas, gravemente malato, decide infatti di farsi vivo con i tre ragazzi per decidere chi possa essere l'erede delle sue fortune: ma questa non è la verità, dietro la malattia e l'eredità si nascondono dei motivi ben più oscuri e terrificanti. I tre ragazzini iniziano la loro avventura nella enorme residenza piena di segreti e coccodrilli, gli animali preferiti dello zio Silas, piena di personaggi  strani, come il misterioso uomo incappucciato che si nasconde nei sotterranei. Lo zio Silas, malvagio e molto astuto, conosce i segreti e le paure dei ragazzini e riesce a metterli l'uno contro l'altro. Quando però Adele, Isabella e Milo iniziano a capire le vere intenzioni dello zio, comincerà una lotta contro il tempo per sfuggire ai piani diabolici e mortali del crudele Silas. 
Un libro fantasioso, con tre ragazzini ben disegnati, uno zio davvero cattivo, misteri del presente e del passato, uccisioni e alligatori,  splendide rose che nascondono tutt'altro che profumo e petali!

Da leggere: Si!

Esiste anche un simpatico sito web dell'autore che riporta tutte le informazioni sui personaggi, l'albero genealogico della famiglia Winterbottom e altre curiosità.